TEATRO ARCIMBOLDI
La stagione
Danza 

Miguel Angel Zotto - Raices Tango



Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero con Compagnia argentina Tangox2 e Orchestra Tango Sonos Orchestra
Il nuovo spettacolo della leggenda del tango, Miguel Angel Zotto, presentato per la prima volta in Italia. Le radici, la forza, l’emozione del ballo.

NOTE

Lo spettacolo è un viaggio nella storia del tango. Si parte dalla potenza selvaggia degli indios del Nuovo Mondo, per poi esplorare il folklore delle serate intorno al fuoco dei gauchos delle pampas sudamericane. Ecco poi svilupparsi il tango, come il ballo della gente di Buenos Aires, dei compadritos, di italiani, francesi, tedeschi, russi, che si incontrano in balere e cortili, tra povertà, giovinezza e speranza. E finalmente l’eleganza, la passione controllata, la carica di emozioni del tango contemporaneo. Lo spettacolo porta in scena una Compagnia di 16 ballerini e 5 musicisti, che si muovono sullo sfondo di una scenografia che si avvale di splendidi video per accompagnare il viaggio del tango, dalla Pampas alla città, dal bianco e nero al colore. Ideazione e coreografia di Miguel Angel Zotto

 

Miguel Angel Zotto, balla il tango da 35 anni, considerato una vera e propria icona tra i tangueros, è riconosciuto nel mondo tra i massimi ballerini di tango argentino. Zotto ha avuto tra i suoi maestri i migliori tangheri di Buenos Aires (Rodolfo Dinzel, Antonio Todaro, – il cui stile per Zotto rappresenta il vero tango – Pepito Avellaneda, Juan Carlos Copes e Maria Nieves, Finito Ramón Rivera, Petróleo (Carlos Estévez), Virulazo (Jorge Martín Orcaizaguirre) e la sua celebre ballerina Elvira). A Zotto va anche riconosciuto il merito di aver diffuso, fatto conoscere e insegnato il tango argentino in ampia parte del mondo e in particolar modo in Europa dove è approdato circa 20 anni fa: dapprima in Inghilterra, poi in Germania, fino ad arrivare in Italia.

Teatro Arcimboldi Web Site 2017 All Rights Reserved | COOKIE | CREDITS