TEATRO ARCIMBOLDI
La stagione
Danza 

Aeros



AEROS è lo spettacolo nato da un'idea di Antonio Gnecchi Ruscone, immaginato da Daniel Ezralow, David Parsons e Moses Pendleton e reso possibile grazie straordinarie capacità dei campioni olimpionici della Federazione Rumena di Ginnastica Artistica, Ritmica ed Aerobica. Il nome Aeros nasce dalla fusione delle parole "aria" e "eros", e lo spettacolo è una piacevole miscela di humor e sensualità, grazia e potenza fisica. Da vedere!

PROGRAMMA

La nascita di AEROS  risale al 1997 quando Antonio Gnecchi, produttore teatrale milanese, ebbe l’idea di utilizzare ginnasti di straordinario livello tecnico, affidandoli alla guida di tre coreografi di fama internazionale per realizzare uno spettacolo fatto di humor e sensualità, sperimentazione e potenza fisica. La scelta cadde su tre geniali personalità della danza contemporanea: Daniel Ezralow, David Parsons e  Moses Pendleton affiancati da Luke  Cresswell e Steve McNicholas, fondatori degli STOMP.

 

Fu quindi contattata la pluripremiata Federazione Rumena di Ginnastica Artistica, Aerobica e Ritmica che scelse i suoi migliori atleti, tutti ancora nel pieno della loro attività sportiva: il riscontro della prima messa in scena fu straordinario. Si decise quindi di creare una compagnia stabile, col nome di AEROS , che si affermò subito per le sue incredibili capacità atletiche ed espressive, divenendo protagonista di un tour di grandissimo successo.

 

Nel 2000, AEROS  debuttò a Los Angeles e iniziò una tournée di oltre due mesi negli Stati Uniti. Lo spettacolo ottenne un grandissimo successo di pubblico e di critica e fu da subito considerato una vera sfida alla legge di gravità e alla danza accademica.  In effetti, la  volontà di esplorare nuove forme di espressione aveva indotto i tre coreografi a mescolare i linguaggi della danza e dello sport per spingere sempre oltre i limiti del corpo e le possibilità della danza.

 

Il debutto italiano avvenne nel corso della stagione 2004/2005 al Teatro Smeraldo di Milano dove in sole due settimane di spettacolo, toccò il vertice delle quasi 30.000 presenze. Nelle Stagioni successive AEROS  andò in scena sui palcoscenici delle principali città italiane ed europee e nelle Stagioni 2007/2008 e 2008/2009 lo spettacolo ottenne un nuovo grande successo anche in una lunghissima tournée che toccò Stati Uniti, in Australia e in Cina.

 

Federazione Rumena Di Ginnastica Artistica, Ritmica Ed Aerobica

Fondata nel 1906 e affiliata l’anno successivo alla Federazione Internazionale di Ginnastica, è una delle più antiche e prestigiose federazioni sportive del mondo. Comprende tre discipline olimpioniche: Ginnastica Artistica maschile e femminile, Ginnastica Ritmica e la Ginnastica Sportiva Aerobica. Negli anni ha ottenuto sempre risultati di prim’ordine sia nei Giochi Olimpici che nei Campionati del Mondo ottenendo più di 110 medaglie negli ultimi vent’anni di attività.

Gli atleti attualmente in attività della Federazione che si esibiscono nell’edizione 2016 di AEROS sono  tutti campioni mondiali o europei in queste discipline.

 

Daniel Ezralow

Nato a Los Angeles, comincia lo studio della danza a UC Berkley in California e fra il 1976 e il 1986 collabora con 5x2 Plus, Lar Lubovitch, Paul Taylor e i Pilobolus. Eccezionale performer e ballerino solista, come coreografo si distingue per il suo linguaggio fatto di invenzioni sempre nuove e sorprendenti. È inoltre tra i fondatori dei celebri MOMIX e ISO (I’m so Optimistic), un gruppo di danza che unisce al notevole talento artistico uno straordinario virtuosismo tecnico e acrobatico.

Nel 1994 debutta con uno spettacolo multimediale di notevole successo, Salgari, in qualità di primo coreografo, ballerino e regista. Nel 1995 concepisce, dirige e coreografa Mandala, lavoro meditativo-multimediale ispirato al buddhismo tantrico. Nell’aprile 2007, debutta con Why_Be Extraordinary When You Can Be Yourself, uno show di grande impatto visivo che si avvale delle più moderne tecnologie scenografiche. Nel 2013 porta in tour italiano OPEN, un inno gioioso alla vita nel quale la danza contemporanea si fonda con la musica classica.

Ezralow ha lavorato molto per la televisione italiana: nel 2001 per lo show di Adriano Celentano 125 milioni di caz..te, dal 2007 nella trasmissione Amici di Maria De Filippi, nel 2010, nel 2011 e nel 2012 crea le coreografie di apertura del Festival della canzone italiana di Sanremo e si esibisce in brevi apparizioni. Nel 2011 firma le coreografie dello show di Fiorello Il più grande spettacolo dopo il weekend. Cura le coreografie del Musical Spiderman - turn off the dark, diretto da Julie Taymor e musiche di Bono e The Edge.

 

David Parsons

David Parsons, può essere considerato uno dei massimi esponenti della post-modern dance americana.  Originario di Rockford (Illinois) e cresciuto a Kansas City, ha avuto come primi insegnanti di danza Cliff Kirwin e Paul Chambers, allievi di Hanya Holm. Nel 1978 è entrato a far parte della compagnia di Paul Taylor. Per lui Mr. Taylor ha creato molti ruoli in lavori come Arden Court, Last Look e Roses. La lezione del maestro è stata essenziale per la sua crescita creativa, ma Parsons è riuscito ben presto a conquistare un suo stile, una personale mescolanza di fisicità, umorismo e tecnologia, cui hanno contribuito anche le esperienze con Pilobolus, Momix e White Oak Dance Project fondato da Mikhail Baryshnikov. Il desiderio di creatività, di sperimentazionetra danza, musica e luci hanno spinto Parsons a fondare nel 1985 la propria compagnia,improntata all’idea che un lavoro di valore debba in ogni modo essere comunicabile, accessibile al pubblico. David Parsons ha creato più di settanta coreografie per Parsons Dance. Ha ricevuto incarichi nel corso degli anni da The Theater American Ballet, New York City Ballet, Alvin Ailey American Dance Theater, l'American Dance Festival, Jacob Pillow, il Festival di Spoleto e Het Muziektheater di Amsterdam, solo per citarne alcuni. Le sue coreografie sono state messe in scena dal Paris Opera Ballet, Joffrey Ballet, Nederlands Danse Theatre, National Ballet of Canada, Hubbard Street Dance e Batsheva Dance Company di Israele, tra molti altri.

 

Moses Pendleton

Laureato in letteratura inglese al Darmouth College nel 1971, lo stesso anno crea, con Jonatahan Walken, il Pilobolus Dance Theatre. In seguito al successo della inedita formula di danza acrobatica del gruppo, vince il Berlin Critics Prize (1975) e debutta a Broadway, presentato da Pierre Cardin (1977). Intanto, mentre continua a esibirsi con i Pilobolus, firma in proprio la coreografia per l'Integrale Eric Satie all'Opéra di Parigi (1979) e il suo notissimo ’a solo' al ralenti, vestito di bianco, con occhiali neri e bastoncino, dal titolo Momix , ideato per la cerimonia di chiusura delle Olimpiadi Invernali di Lake Placid. Nasce da qui la sua compagnia, chiamata appunto Momix (1980), per la quale crea numerosi titoli a partire da un'intuizione, da un oggetto o da un dettaglio, che diventano occasioni di giocosi virtuosismi ginnici e di invenzioni fantasiose, sfruttando le potenzialità dinamiche del corpo.

 

Missoni per AEROS

Missoni nell’arco dei suoi cinquant’anni nel mondo della moda è arrivato a simboleggiare l’essenza della maglia, l’arte dell’uso del colore, l’espressività del tessuto. Nel design Missoni il colore e il disegno sono il fondamento essenziale, i motivi grafici forniscono la dimensione qualitativa ed il coinvolgimento. Attraverso gli anni Missoni ha creato costumi per diversi eventi teatrali e mediatici, sempre accogliendo la sfida di combinare il mondo dell’Arte e della Cultura con quello della Moda. Per questa ragione Missoni ha accettato con entusiasmo la proposta di realizzare i costumi per AEROS. Quando il costume aderisce al corpo, motivi e colori prendono forma evidenziandone il movimento ed il carattere della coreografia. Sotto la direzione di tre grandi coreografi quali Daniel Ezralow, Moses Pendleton e David Parsons, con i quali Missoni ha una stretta amicizia e collaborazione da molti anni, venti giovani campioni di ginnastica della Federazione Ginnastica Rumena mettono in scena uno spettacolo stupefacente che combina il ritmo e l’armonia della danza moderna con la potenza esuberante del loro gesto atletico.

Nel creare i costumi per AEROS ho usato jersey fluidi con colori molto intensi e completi attillati in filati stretch dai colori vibranti per catturare la velocità e il movimento dell’Energia e del Divertimento e per mettere in risalto la sensualità degli elementi di Estetica e della Magia dello spettacolo. (Luca Missoni)

 



Teatro Arcimboldi Web Site 2017 All Rights Reserved | COOKIE | CREDITS